Home > Senza categoria > Dalla parte delle brune…(e quindi dalla mia!!)

Dalla parte delle brune…(e quindi dalla mia!!)

16 Marzo 2006

La rivincita delle brune Nel manifesto brunista del forum il biondismo viene descritto come un complesso da mashi degli anni del boom. Ma le bionde naturali si ribellano: «Tutta invidia»
di Maria Laura Rodotà

La mia amica Silvia (lumbard bruna) sostiene che per lei non è necessario tingersi; si sente bionda dentro. Il suo è il modo meno faticoso di diventare bionda, se una non lo è. Ed è un modo che prende piede: è qualche anno che molte bionde aiutate o proprio tinte (dette volgarmente finte bionde, da un memorabile libro poi film, opera poco nota ma importante dei Vanzina) sono tornate brune. Ed è da qualche giorno che Avanti Pop è diventato un forum brunista. Tutto, al solito, è partito da un post. Scriveva Magnolia: “Ho i capelli lunghi e neri, e vorrei farli corti biondi, che ne dite?”. Pioggia di repliche; stile “nooo! Stai benissimo così” a scatola chiusa, con interventi maggioritari a favore delle brune.
Un manifesto brunista lo ha lanciato Ary: “La maggior parte delle bionde sono TINTEEE quindi va bene se sono bionde originali tipo svedesi, danesi, ma quelle tinte sono OUT…QUINDI W LE BRUNEEEEEEEEEE”. Abbastanza chiaro. E poi (Li), “non c’è niente di peggio di una bionda tinta con sopracciglia nere”.

LE BIONDE SONO UN COMPLESSO ITALIANO
I forumisti brunisti che si sentono avanti ne sono convinti. Descrivono il biondismo come un complesso da maschi mediterranei degli anni del boom. Racconta Biondo(con morosa bruna): “Anni fa, un amico mi diceva: “A Napoli basta che una ragazza sia bionda perchè sia considerata bona”. Lui sembra critico, ma l’estinzione delle bionde lo preoccupa in ogni caso, perciò invoca la cancellazione della legge 40 sulla fecondazione e appoggia l’idea di clonarne un po’.
Buona notizia per tutte poi. La maggioranza dei forumisti non pare malevola contro nessun colore naturale. “Non ho niente contro le bionde. Ho solo molto a favore delle more”, rivendica Rossorosso. Bravo, grazie. E’ quindi partita una discussione sulle brune, e molto revisionismo sulle bionde.

CI SONO BIONDE CHE SI TINGONO SCURE
Post It ha avuto una ragazza biondissima e in qualche settimana se l’è ritrovata “nera come la pece”. Attribuisce il cambiamento alla perenne insoddisfazione delle donne sul proprio aspetto (non sbaglia, si teme). Ludmilla ha “voluto provare l’ebbrezza del nero”. Disastro. “A parte che stavo da schifo, se la ricrescita nera delle bionde tinte è orrida quella bionda delle finte nere lo è mooolto di più”, e bisogna stare attente.

LE BIONDE SONO TONTE (MA SUVVIA)
Racconta Sirena: “Qui in Francia van di moda le barzellette sulle bionde”, descritte come svanite e meno intelligenti della media. E allora “mi sono schiarita ulteriormente che così poi posso sparare le mie cazzate in pace”. Molto saggia, a pensarci. Altro che “dumb blonde”, bionda scema, stereotipo stavolta anglosassone. Da cui parte, per confutarlo, il dittico di film “Legally Blonde” (La rivincita delle bionde 1 e 2). Grande interpretazione del fresco Oscar Reese Whiterspoon, che usa i più vieti e biechi saperi femminilfrivoli per sgominare grandi avvocati e politici cialtroni (a ripensarci: sono gli unici film che fanno sentire bionde dentro anche noi brune militanti, che diamine). Anche in Italia se ne discute: “Troppa ironia è storicamente stata fatta sulle bionde”, dice Trallalla. Poi conclude: “Come per i carabinieri, sarà che pulcinella scherzando diceva la verità?”. Suvvia, ripetiamo indignate (abbiamo amiche bionde, intelligenti e soprattutto permalose e in buona forma fisica).

LE BIONDE SONO DI DESTRA (?!)
E’ la tesi di Laterne: “Le bionde sono di destra, le brune di sinistra”. Ciò ha fatto perdere la coordinatrice del forum in riflessioni ossessivo-demenziali. Genere: “Però Giovanna Melandri è bionda naturale e Daniela Santanchè è bruna” (idem per Livia Turco-Letizia Moratti, passando alle ministre ex o quasi); “in effetti molte deputate leghiste sono bionde, più o meno aiutate, ma forse era una direttiva di Bossi” ma intanto “la maestra di mia figlia è bionda naturalissima ed è dei Cobas”, idiozie così. Riflettendo più seriamente sugli orientamenti politico-tricologici (e cacciando via altri appunti mentali inutili alla “certo la sottosegretaria forzista Maria Teresa Armosino è bionda tinta”) c’è invece da notare una certa omologazione. Insomma: un tempo anche da adulte si era, anche nei capelli, divise tra destra e sinistra. Adesso le ragazzine zecche e le ragazzine pariole-sancarline (e le tamarre) hanno gli stessi capelli, lunghi possibilmente lisci (le pariole sono più curate). E le grandi seguono le loro inclinazioni più che uno stile politicizzato: con nutrite pattuglie lunghiste anche dopo i quaranta (è che ogni volta che diciamo “non è che sembro dietro liceo-davanti museo?” c’è sempre qualche persona misericordiosa che replica “ma che dici sembri una ragazzina” e noi disperatamente ci crediamo) perchè è la tendenza degli ultimi anni; sennò corti curati. La media lunghezza sarà la prossima moda, per via dei corsi e ricorsi storici, a prescindere dal risultato delle elezioni.

BRUNE IN LUNGO, BRUNE IN CORTO
“I capelli corti mi attirano sempre un sacco, specie il caschettino. Osatelo senza remore, ce ne sono un sacco di noi che ne vanno pazzi!”. L’invito di Veen pare però un trabocchetto. C’è la clausola in piccolo:”Se siete more ed avete un visino ovale e lineamenti delicati”. E allora ditelo. Con un visino così puoi raderti a zero e girare con in testa uno scolapasta, qualcuno comunque attiri.
Kamelia però informa: “Dicono che gli uomini che preferiscono le donne coi capelli corti siano il meglio” (urgono sondaggi). Magnolia intanto fa dichiarazioni preoccupanti, scaturite dal suo dilemma “tagliare o non tagliare”: “Aspetterò che il phon vada in fiamme, così dovrò tagliarli perchè sono bruciati!”.
Paolo sarebbe favorevole all’incendio del phon: vuole “assolutamente capelli cortissimi neri; sono di un sexy sconvolgente. Ps. 35enne”. Insomma abbastanza giovane. I tagli corti, attenzione, sono meno graditi ai maschi sopra i quaranta. Spesso anche a quelli sotto i quaranta, quindi stare attente (un buon modo per liberarsi di un fidanzato incapace di capire che è finita è spesso tagliarsi i capelli ultracorti; certo se non si incontrano Paolo e i suoi amici poi è difficile trovarne un altro in tempi brevi).

LE BIONDE SONO UN EVERGREEN
Perchè “la bionda tira…dicono che sia una questione di ormoni”, scrive Altea. Sostiene che gli ormoni femminili abbondino nelle chiare più che nelle brune. E che forse per questo le brune sono più cattive. Però “non scambierei un po’ di “palle” per i miei riccioli d’oro. Mi hanno aperto troppe porte”. E comunque ci sono più dive bionde che brune (forse non più). Intanto “se sei bionda, puoi anche permetterti di non essere perfetta”.
E poi. “Volete farmi credere che le bionde non piacciono più?”, chiede Rebo. Rispondendosi “non credo proprio, soprattutto se a dirlo siamo noi maschietti italiani che elogiamo le mediterranee ma inseguiamo le biondissime ragazze dell’Est”. Più d’uno, ci dicono. Ma non fasciamoci la testa prima di essercela rotta (non ci sono slave per tutti, per ora).

NON E’ PIU’ NECESSARIO SENTIRSI BIONDE, COMUNQUE
Anche se Virginia dice “è solo invidia delle brune che se si fanno bionde sembrano trans”. I trans si portano molto ormai, anche nelle alte sfere, cara Virginia, ma la storia è un’altra. Non è più detto -detto americano- che “blondes have more fun”, le bionde si divertono di più. Il Paese è consapevole del proprio maggioritario brunismo. Le italiane sono consapevoli del potenziale effetto trans (vabbè Virginia, sei cattiva ma hai ragione, sembrerei un trans pure io) dei capelli biondi abbinati a pelle e lineamenti mediterranei. Una sola preghiera: corto o lungo che sia, evitate il nero corvino. Sta bene solo alle nere naturali; può produrre effetto Morticia, esalta anche le più piccole rughe. Anzi invecchiando sempre meglio schiarire un po’, senza virare sul platino, neanche se si è leghiste, davvero.

post scriptum da parte mia:non ho nessuna amica bionda,le bionde che ho incontrato nella vita sono tutte delle emerite st***ze!!!
ciaoooooooooo

  1. Uaz
    16 Marzo 2006 a 13:39 | #1

    Ciao piacere, io sono bionda e odio le bionde! ;)

    Buona giornata! :)

  2. emivitale
    16 Marzo 2006 a 13:51 | #2

    io sono castana e sono fiera di esserlo….non modificherò mai il colore dei miei capelli….baci

  3. Uaz
    16 Marzo 2006 a 13:53 | #3

    Wow, ma quanto è gnocca la mamma, di una mamma per amica???? In effetti è mora…
    …è vero, è vero, è vero! :)

  4. albe
    16 Marzo 2006 a 14:38 | #4

    Son tutte belle le donne del mondo!!!
    ma le bionde sono OCHE! con pochissime eccezioni!

    ciaooooooooooooo,@lbe

  5. gattomiaow
    17 Marzo 2006 a 15:18 | #5

    ma chi se ne frega di essere bionda anche marilyn monroe era castana……..magari era quella parte del suo dna in fondo a renderla cosi’sexy……
    in quanto a essere oche dai nn e vero che lo sono tutte…..anche un buona percentuale di morette starnazza che e un piacere….bacini

  6. Uaz
    19 Marzo 2006 a 11:12 | #6

    Buon giorno!!!
    Zero Assoluto… mmmm, non ho presente come siano… magari mi faccio una ricerca internette per vederli! Non vorrei perdermi qualche bella visione! :)

  7. francy
    20 Marzo 2006 a 20:03 | #7

    secondo me sei solo invidiosa…
    se i ragazzi scelgono le bionde e solo perche sono piu belle..e se te la prendi tanto…..
    ciao

  8. gattomiaow
    20 Marzo 2006 a 20:56 | #8

    hahahaha

  9. Uaz
    21 Marzo 2006 a 11:50 | #9

    Buon Giorno carissima! :) ))
    …vista la nostra felicità, che ne dici di brindare con una qualche bevanda, ma soprattutto con due belle fette di torta???

  10. uazzettina
    21 Marzo 2006 a 12:02 | #10

    Lo Shopping è sempre un’ottima idea…
    …soprattutto quando la carta di credito non è mia! :)

  11. Uaz
    22 Marzo 2006 a 11:20 | #11

    Oh, oggi oltre ad essere bionda, sono pure bionda-riccia-crespa… Mannaggia alla pioggia!

    Buonissima giornata! :)

  12. Uaz
    22 Marzo 2006 a 12:50 | #12

    ah ah ah ah hai super ragione!!!
    Mamma mia, le ragazze, sono anche ok, ma hai visto i ragazzi??? Di solito son dei Baccalà sotto sale… mamma mia!!!
    CHE BRUTTI!!!

    Ah la suoneria…

    “MISSSSSSSSSSS ADDAMSSSSSS RISPONDIIIIIII, MISSSSSSS ADDAMSSSSSSSSSS RISPONDIIIIIIIII … o ti spiezzo le ditina!!! :)

  13. io sempre io l’inimitabile
    23 Marzo 2006 a 14:01 | #13

    daiiiiiiii….nn scrivi piu????daiiiiiiii io attendo i tuoi nuovi commenti sul mondo ma tu….nada,nn puoi privarmi della gioia di vivere la tua filosofia di vita…… =))

  14. LySsAaA
    23 Marzo 2006 a 15:34 | #14

    Ciao Miss!!
    Srivo qui, anche se è pertinente all’articolo sui mitici Kula Shaker..Crispian dopo lo scioglimento con i K.S. ha messo su un’altra band i Jeevas(..scarica scarica..sono davvero molto carini!!)Ora i Jeevas si sono sciolti, ma abbiamo riavuto finalmente i Kula..Fantastico!!
    Un bacio.

I commenti sono chiusi.