Home > Argomenti vari > Ieri e oggi

Ieri e oggi

13 Luglio 2007

 

A volte penso che potrebbero darmi il premio per "La persona che analizza di più al millimetro la propria vita".Sono una che si fa dodicimila paranoie e seghe mentali.Prima avevo l’abitudine di scorrere la mia giornata prima di andare a dormire,rapida carrellata per capire un pò se è stata una giornata positiva,se e in cosa avevo fatto giusto o sbagliato.

Ora lo faccio ogni dieci minuti.

 

Fosse per me vivrei con uno specchio davanti.Per guardarmi e per capire se sono carina in ogni istante della mia vita.Se sono pettinata,se il trucco non si è disfatto,se quei jeans mi stavano bene solo in camera mia o se in realtà mi stanno bene anche alla luce naturale del sole.E non potendo farlo mi specchio in qualunque superficie riflettente che trovo.

Ogni dieci minuti.

 

Sono ossessionata.Lo so.Voglio che tutto nella mia vita sia perfetto.

Ma non lo è.

Leggevo un blog stamattina,la proprietaria aveva stilato una specie di pagellina della sua vita.Ho fatto un minimo di conto su quelli che potrebbero essere i miei voti.Pensavo mi sarei messa a piangere.Non sono nulla.

Sono una che dieci anni fa era uguale esattamente a quella che è adesso.Anzi,forse ero meglio.

Ero single e col cuore libero,ma non spezzato e pieno di cicatrici.Ero in attesa del grande amore che speravo arrivasse presto,questo almeno non è cambiato.

Ero appena diventata una studentessa universitaria e avevo grandi speranze,grande voglia di studiare e diventare una laureata e poter così andarmene presto di casa e iniziare la vita che volevo.Ora sono ancora una studentessa universitaria,ma delusa e incazzata per i mille impedimenti che non mi portano a macinare esami come speravo,stufa di essere ancora a questo punto e non più sicura che avrò mai la vita che sognavo,stufa di non essere la persona che sognavo di essere e cosciente di essere una delusione su tutta la linea.

Ero appena uscita dal bozzolo di una adolescenza fisicamente non fortunata,iniziavo ad avere i primi filarini e non vedevo l’ora di gettarmi nelle avventure e di trovare un ragazzo che volesse stare con me.Ora che mi sono gettata nelle avventure voglio solo un uomo che mi abbracci stretta la notte prima di andare a dormire e che mi faccia ridere e che ci sia per me.

 

Vorrei guardare indietro e pensare con tenerezza o malinconia alla ragazza che ero.

Non voglio guardare indietro e ritrovarmi come davanti a uno specchio.

 

Scusate,questo post voleva essere diverso ma è uscito così.

 

 

  1. LUIGI
    13 Luglio 2007 a 22:33 | #1

    Il grande amore forse non esiste, ma quello che cerchi è giusto che si avveri, te lo auguro di cuore. Ero di passaggio e mi ha molto colpito il tuo post, le paranoie ce le facciamo tutti, credimi. Luigi……….http://intotheheart.blog.tiscali.it/

  2. Anna Nihil
    14 Luglio 2007 a 0:27 | #2

    Essere single spesso è una gran rottura soprattutto se sei circondata da piccioncini e sposini freschi, dio mio sono capaci di metterti una depressione addosso con le loro smancerie!! :P
    Ma ok non sarai stata fortunata sul piano sentimentale ma la tua vita non è mica tutta qua!
    Non sei nulla!!! Sei una giovane donna con una spiccata personalità, ti pare poco? :)

I commenti sono chiusi.